ControRiforma

  Glossario

Interdenominazionale. Nulla a che fare con la squadra del "rigorista di copertina". I movimenti eterodossi preferiscono definire le diverse concezioni ebraiche come "denominazioni", cioè, lo stesso ebraismo chiamato in maniera differente. Interdenominazionale è quindi un'attività che raccoglie tutti quelli che si definiscono "ebrei". Va da sè che per molti ebrei ortodossi tale attività è più interreligiosa che interdenominazionale.

Rigorista. Non è il calciatore che batte di solito i rigori, ma un rabbino particolarmente severo agli occhi degli eterodossi. Secondo la colta Valeria Gandus di Panorama (affiliata a Lev Chadash di Milano) cadono sotto questa categoria rav Riccardo Di Segni di Roma, rav Laras di Milano e rav Somekh di Torino. In attesa di altre candidature, c'è chi si ricorda con struggente nostalgia di alcuni tra i precedenti rabbini capo delle stesse città. Non esiste un termine contrario. Va bene rav "pacioccone"?

Aggiornato al 4/5/2003


 
Torna all'Indice di Controriforma

© 2003 Morashà