Raccolta di commenti inviati a Morasha.it sulla nuova Intifada

18/10/2000

Comunicato ufficiale del Benè Berith Italia

Roma, 18 ottobre 2000

Egr. Presidente,

abbiamo accolto con sgomento le notizie trasmesse dai Telegiornali privati ma taciute dai vostri nelle loro edizioni delle 13.00 e delle 13.30 di oggi.

Se le stesse risultassero fondate e se dunque fosse confermata la lettera inviata dai vostri corrispondenti ai loro contatti palestinesi, l’episodio sarebbe di gravità inaudita.

In tale lettera infatti i vostri corrispondenti si dichiarerebbero estranei alle riprese del linciaggio dei tre soldati israeliani effettuate dalla troupe di Rete 4 e rassicurerebbero i loro interlocutori circa il rispetto degli accordi con loro intercorsi in ordine alle riprese televisive nei Territori dell’Autonomia Palestinese.

Se confermata questa lettera segnerebbe il tradimento del patto deontologico che lega le vostre testate ai loro telespettatori ed il cedimento dei rappresentanti Rai alle intimidazioni di un’entità straniera che si fa forte della propria violenza.

Di fronte a tutto ciò, qualora confermato, come non pensare che altri filmati potrebbero essere finiti al macero o nei cassetti della Rai pur di tenere fede ad un patto scellerato sottoscritto con i palestinesi? O che altre volte le telecamere Rai potrebbero essere state spente pur di non inquadrare scene non ritenute "politically correct" da parte dei palestinesi?

Ci auguriamo che Lei, sig. Presidente, sappia fare chiarezza sulle intimidazioni di cui i giornalisti Rai potrebbero essere stati vittime e che l’Azienda abbia la forza di affrontare questo gravissimo episodio offrendo ai suoi telespettatori ciò che essi si attendono:

verità, onestà intellettuale e coraggio

Una difesa strumentale, o una minimizzazione del problema renderebbero tutta la struttura Rai corresponsabile di quella che, alla luce di quanto riportato, apparirebbe come la pusillanime svendita del proprio onore professionale da parte dei suoi responsabili in Medio Oriente.

Attendiamo leggervi per conoscere le misure, adeguate alla gravità dei fatti, che andrete ad adottare.

Distinti saluti.

David Pacifici


© 2000 Morashà. È vietata la riproduzione stampata o elettronica dei testi senza il permesso della redazione