Esodo 1, 1 - 6, 1

1) Perché il verso dice che Yosèf era in Egitto?

2) Perché il Faraone scelse in particolare l’acqua per uccidere i maschi ebrei? (2 ragioni almeno)

3) "Lei vide che era bene". Che cosa vide di bene la madre in Moshè.

4) Perché i midianiti scacciarono le figlie di Yitrò dal pozzo?

5) Come Yitrò sapeva che Moshè era un discendente di Ya’akòv?

6) Che cosa imparò dal fatto che il roveto ardente non si consumava?

7) Che cosa simboleggia il bastone di Moshè che si trasforma in serpente?

8) Perché Moshè non voleva essere un leader?

9) Che cosa aveva di speciale l’asino di Moshè?

10) Di quale piaga fu avvertito il Faraone per prima?

1) 1, 5. Il versetto ci fa capire che nonostante Yosèf dominasse l’Egitto rimase un giusto.

2) 1, 10, 22. Sperava di sfuggire alla giustizia divina avendo Dio promesso che non avrebbe inondato più l’intero mondo; inoltre, gli astrologi prevedettero che il salvatore degli ebrei sarebbe perito per mezzo dell’acqua.

3) 2, 2. Quando nacque la casa si riempì di luce.

4) 2, 17. Perché era stata emesso una scomunica nei confronti di Yitrò per aver abbandonato l’idolatria.

5) 2, 20. Le acque del pozzo si innalzarono verso Moshè.

6) 3, 12. Così come il roveto non si consumava, Moshè sarebbe stato protetto da Dio.

7) 4, 3. Simboleggia che Moshè sparlò degli ebrei dicendo che non l’avrebbero ascoltato come il serpente che peccò per mezzo della parola.

8) 4, 10. Non voleva assumere una posizione superiore a quella di suo fratello maggiore Aharòn.

9) 4, 20. Fu usato da Avrahàm per la legatura di Yitzchàk e sarà usato in futuro dal Mashìach.

10) 4, 23. La morte dei primogeniti.