Levitico 21, 1 - 24, 23

1) Quali discendenti maschi di Aharòn sono esentati dalla proibizione riguardante una salma?

2) In che maniera si onora un kohèn?

3) Si può uccidere un animale e il suo piccolo nello stesso giorno?

4) Come definisce la Torà la "profanazione" del nome divino?

5) A parte lo shabbàt, quanti giorni la Torà definisce all’anno nei quali il lavoro è proibito?

6) Da quale giorno preciso si inizia a contare l’òmer?

7) Perché si inizia a contare l’òmer di sera?

8) Il suono dello shofàr a Rosh Hashanà è chiamato "ricordo del suono". In ricordo di che cosa?

9) Chi era il padre del blasfemo?

10) Qual è la punizione per chi intenzionalmente ferisce i genitori?

1) 21; 1. I "challalìm", cioé i kohanìm esenti dal sacerdozio perché figli di unioni proibite ai kohanìm.

2) 21; 8. È primo in tutte le questioni di "kedushà". Per esempio è il primo a salire a sèfer.

3) 22; 28. Si, la Torà proibisce solo di uccidere un animale e la madre nello stesso giorno.

4) 22; 32. Trasgredire intenzionalmente i comandamenti.

5) 23; 7-36. Sette.

6) 23; 15. Dal 16 di Nissàn.

7) 23; 15. La Torà ordina di contare sette settimane. Se iniziamo a contare di giorno, le sette settimane non saranno complete, perché , secondo la Torà, il giorno inizia dalla sera.

8) 23; 24. La "akedà" (legatura) di Itzchàk.

9) 24; 10. L’egiziano ucciso da Moshè.

10) 24; 21. Morte.