Torna alle novità di Settembre

Uri Orlev


Salani


Lit. 14.000

Gioco di sabbia

Qualche anno fa mio figlio vide un film alla televisione in cui il buono riusciva a scappare dalle grinfie dei cattivi. Allora mi scrutò serio e chiese: Papà, e tu come hai fatto a scappare dai tedeschi?' sulle prime non seppi cosa rispondere: come spiegargli tutto quello che era accaduto in quei sei anni? Poi mi venne in mente di provare con una metafora. Perciò gli raccontai il gioco della sabbia". Questa è la storia di Uri Orlev, la storia di come un ragazzo ebreo attraversa l'Olocausto e diventa scrittore. Ma non è un racconto di disperazione, malgrado le atrocità e le morti di cui Uri purtroppo è stato testimone, né di sentimentalismi. Orlev ha vissuto come un bambino qualsiasi, con il coraggio e la straordinaria forza vitale dell'infanzia, come il protagonista di un'avventura, eroe invincibile di un racconto

Uri Orlev è nato a Varsavia nel 1931 e ha vissuto in prima persona molti dei tragici eventi che la guerra ha portato con sé: con sua madre e suo fratello, Uri passò molto tempo nascosto, nel ghetto di Varsavia. in seguito la madre venne uccisa e i due ragazzi deportati a Bergen-Belsen. liberato nel 1945, Orlev si è trasferito in Israele, dove attualmente vive con la moglie e i figli. t autore di romanzi e racconti pubblicati in tutto il mondo. Ha vinto numerosi premi internazionali tra cui l’Andersen nel 1996. Nel 1997 Gioco di sabbia ha vinto lo Yad Vashem Bruno Brandt Award.

Torna alle novità di Settembre