Torna alle novità di Ottobre

Batya Gur


Piemme


Lit. 34.000

Omicidio nel kibbutz

Strano luogo per un fatto di sangue il kibbutz, dove il senso della collettività dovrebbe essere così alto da escludere un gesto di violenza individuale.

Eppure, da quando Osnat Harel, un'affascinante donna sulla quarantina, è diventata segretaria della comunità, l'atmosfera nel suo kibbutz si è fatta più tesa. Osnat vorrebbe traghettare la sua gente verso la modernità, mentre i membri più anziani si arroccano sulle regole rigide e severe, istituite al momento della fondazione.

ln questo il clima in cui si trova immerso l'ispettore Michael 0hayon, uomo capace di leggere nel cuore della gente, quando, nel corso delle sue indagini, scopre che sotto il rispetto formale delle norme, dietro i giardini ben curati e l'impeccabile pulizia delle abitazioni si celano conflitti inquietanti, inimmaginabili segreti e rancori carichi di omertà.

In un'ambientazione insolita, che cattura e fa pensare, un thriller che unisce una suspense continua a una grandissima capacità di introspezione.

Batya Gur Israeliana, insegna all'Università di Tel Aviv. È autrice di una serie di thriller ambientati in Israele, di cui è protagonista l'ispettore Michael 0hayon e che sono stati tradotti in tutto il mondo, con grande successo di critica e pubblico.

Torna alle novità di Ottobre