CONVEGNO INTERNAZIONALE
I beni culturali ebraici in Italia: situazione attuale, problemi, prospettive e progetti per il futuro

Ravenna, Dipartimento di Storie e Metodi per la Conservazione del Beni Culturali, sede di Ravenna, via degli Ariani 1, 48100 (RA)

Martedì 22 – giovedì 24 maggio 2001

Comitato scientifico:

Malachi Beit-Arié (Hebrew Palaeography Project, Israel Academy of Sciences and Humanities, Jerusalem)

Aliza Cohen-Mushlin (Center for Jewish Art, Jerusalem)

Cesare Colafemmina (Università di Bari)

Michele Luzzati (Università di Pisa)

Amos Luzzatto (Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane)

Mauro Perani (Dipartimento di Storie e Metodi per la Conservazione dei Beni Culturali, Università di Bologna)

Micaela Procaccia (Ufficio Centrale per i Beni Archivistici, Roma)

Shalom Sabar (Department of Jewish and Comparative Folklore, The Hebrew University of Jerusalem)

Annie Sacerdoti (Committee on Jewish Historical Heritage of the European Council of Jewish Communities).

Giuliano Tamani (Università Ca’ Foscari di Venezia).

Con il patrocinio di:

Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Università di Bologna
Fondazione per i Beni Culturali Ebraici in Italia
Fondazione Flaminia di Ravenna
Department of Jewish and Comparative Folklore, The Hebrew University of Jerusalem
Unione delle Comunità Ebraiche Italiane
The Israel Academy of Sciences and Humanities, Jerusalem
Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia Romagna
Ambasciata d’Israele in Italia
Center for Jewish Art, Jerusalem
Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea, Milano
Yuval Italia, Centro Studi Musica Ebraica, Milano
Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente, Roma
Associazione Italiana per lo Studio del Giudaismo

Martedì 22 maggio

h. 9.00 registrazione dei convegnisti

h. 9.30 saluto delle autorità

Introducono i lavori:

Franco Alberto Gallo, Direttore del Dipartimento di Storie e Metodi per la Conservazione dei Beni Culturali, Università di Bologna, sede di Ravenna

Antonio Carile, Preside della Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali, Università di Bologna, sede di Ravenna

Salvatore Italia, Direttore Generale dell’Ufficio Centrale per i Beni Archivistici del Ministero per i Beni Culturali e Ambientali

Lamberto Perugia , Presidente della Fondazione per i Beni Culturali Ebraici in Italia

Mauro Perani, Dipartimento di Storie e Metodi per la Conservazione dei Beni Culturali, Università di Bologna, sede di Ravenna, Presentazione del convegno

Stefano Rezzi, Dirigente ispettore centrale, Ufficio Centrale per i Beni Artistici e Storici, Il censimento dei beni culturali ebraici nell’ambito dei lavori preparatori per la Commissione paritetica ex art. 17 Legge 101/89: Norme per la regolazione dei rapporti tra lo Stato italiano e l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.

Sessione del mattino, presiede: Franco Alberto Gallo

h. 10.30-11.00 – Amos Luzzatto (Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, Venezia), Il ruolo dell’Italia nella produzione dei beni culturali ebraici.

h. 11.00-11.30 – Serena Terracina (Fondazione per i Beni Culturali Ebraici in Italia, Roma), Progetti di censimento e catalogazione dei Beni Culturali ebraici condotti in Italia.

h. 11.30-11.45 – Discussione

h. 11.45-12.00 – Coffee break

h. 12.00-12.30 – Micaela Procaccia (Ufficio Centrale per i Beni Archivistici, Roma), La legislazione recente sui beni culturali. Il caso degli archivi delle comunità ebraiche italiane.

h. 12.30-12.45 – Discussione

h. 13.00 – Buffet

Sessione pomeridiana, presiede: Cesare Colafemmina

h. 15.30-16.00 – Micaela Vitale (Archeologa, Roma), Le catacombe ebraiche di Roma e la sinagoga di Ostia.

h. 16.00-16.30 – Rosaria Barbera (Soprintendenza Archeologica di Roma), Le catacombe ebraiche di Villa Torlonia.

h. 16.30-16.45 – Discussione

h. 16.45-17.00 – Coffee break

h. 17.00-17.30 – Giancarlo Lacerenza (Dipartimento di Studi Asiatici, Istituto Universitario Orientale, Napoli), I documenti epigrafici giudaici dei secoli I-VI in Italia: tipologie, origine,
distribuzione
.

h. 17.30-18.00 – Donatella Calabi (Istituto Universitario di Architettura di Venezia), I beni architettonici ebraici in Italia: le sinagoghe, i ghetti e i cimiteri.

h. 18.00-18.30 – Discussione

Mercoledì 23 maggio

Sessione del mattino, presiede: Giuliano Tamani

h. 9.00-9.30 – Liliana Costamagna (Soprintendenza Archeologica per l’Umbria), La sinagoga di Bova Marina (secc. IV-VI).

h. 9.30-10.00 – Cesare Colafemmina (Università di Bari), Le catacombe ebraiche nell’Italia meridionale e nell’area sicula:Venosa, Siracusa, Noto, Lipari e Malta.

h. 10.00-10.30 – Mauro Perani (Università di Bologna), I beni archeologici ebraici in Sardegna: catacombe, lapidi e lucerne funerarie del sec. IV da Sant’Antioco e Sassari.

h. 10.30-11.00 – Discussione

h. 11.00-11.30 – Coffee break

h. 11.30-12.00 - Graziella Polidori (Architetto Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio) e Elena Corradini (Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici di Modena e Reggio Emilia), Emergenze architettoniche ebraiche in Emilia: i casi di Modena e Carpi.

h. 12.00-12.30 – Gadi Luzzatto Voghera (Comunità Ebraica di Venezia), Gli epitaffi dei cimiteri ebraici in Italia nei secc. XIII-XVIII con particolare riferimento al Triveneto,

h. 12.30-12.45 – Discussione

h. 13.00 – Buffet

Sessione pomeridiana, presiede: Luisella Mortara

h. 15.30-16.00 – Michal Sternthal (Center for Jewish Art, Jerusalem) Illuminated Medieval Hebrew Psalters from Italy

h. 16.00-16.30 – Giuliano Tamani (Università Ca’ Foscari di Venezia), Manoscritti e stampati ebraici nelle biblioteche italiane.

h. 16.30-16.45 – Discussione

h. 16.45-17.00 – Coffee break

h. 17.00-17.30 – Shalom Sabar (Department of Jewish and Comparative Folklore, The Hebrew University of Jerusalem), The Harmony of the Cosmos: The Image of the Ideal Jewish World According to Venetian Ketubbah Illuminators.

h. 17.30-18.00 – Francesco Spagnolo (Direttore di Yuval Italia, Centro Studi Musica Ebraica, Milano), La tradizione musicale ebraica italiana.

h. 18.00-18.30 – Franco Bonilauri (Direttore del Museo Ebraico di Bologna), Il Museo Ebraico di Bologna come strumento di ricerca, conservazione e valorizzazione del patrimonio ebraico in Emilia-Romagna.

h. 18.30-18.45 – Discussione

Giovedì 24 maggio

Sessione del mattino, presiede: Shalom Sabar

h. 9.00-9.30 – Dora Liscia Bemporad (Università di Firenze), Metodologia della ricerca sull’arte cerimoniale ebraica in Italia.

h. 9.30-10.00 – Amedeo Spagnoletto (Collegio Rabbinico Italiano, Roma), Un progetto di censimento dei Sifre Torah delle comunità italiane.

h. 10.00-10.30 – Annie Sacerdoti (Committee on Jewish Historical Heritage dell’European Council of Jewish Communities) Musei ebraici in Italia.

h. 10.30-10.45 – Coffee break

h. 10.45-11.15 – Luisella Mortara Ottolenghi (Presidente del Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea, Milano), Conservazione e divulgazione di materiale documentario ad opera del Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea.

h. 11.15-11.30 – Discussione

h. 11.30-13.00Tavola rotonda conclusiva tesa a pianificare e coordinare progetti per il futuro; partecipano Micaela Procaccia, Giuliano Tamani, Shalom Sabar, Stefano Rezzi; coordina Mauro Perani.

h. 13.00 – Buffet

h. 15.30 – Visita guidata alla città e al Museo Nazionale di Ravenna.

***

Segreteria organizzativa: FONDAZIONE FLAMINIA, Carla Rossi

via Baccarini, 27 – 48100 Ravenna;

Tel. +39-0544-34345; Fax +39-0544-35650

E-mail: flaminia@ambra.unibo.it

Chi intende partecipare al convegno è invitato a segnalare la sua adesione alla Segreteria organizzativa

Per il coordinamento e il comitato scientifico: Mauro Perani,

Dipartimento di Storie e Metodi per la Conservazione dei Beni Culturali,

Università di Bologna, sede di Ravenna, via degli Ariani 1, 48100 Ravenna

Tel/Fax +39-051-987102 - E-mail: perani@spbo.unibo.it


Tutti gli interessati a pubblicare notizie di avvenimenti di carattere ebraico possono scrivere alla redazione.

Speciali di Morashà - Archivio


Le principali sezioni del sito Morashà

Cinema ebraico i film di argomento ebraico, di autore ebreo, di vita ebraica o che riguardano l'ebraismo da vicino.

Cucina kashèr le ricette ebraiche degli ebrei sefarditi, askenaziti e italiani, secondo le regole alimentari kasher della religione ebraica e dell'ebraismo come cultura.

Ebraismo abc l’ebraismo in pillole: spiegazioni e regole dell’ebraismo per principianti con norme dello shabbat ebraico, delle feste ebraiche, del mangiare kasher, della preghiera ebraica (tefillà).

Ebrei in italia la storia degli ebrei italiani e del loro ebraismo durante la lunga permanenza nelle diverse regioni italiane.

Israele la situazione socio-politica di Israele attraverso le riflessioni personali degli ebrei italiani residenti in quel paese.

Pagine oro il più completo e aggiornato elenco di indirizzi e di numeri telefonici di tutte le istituzioni ebraiche italiane, dei servizi di ristorazione kasher, dei prodotti kasher, degli ingredienti kasher, del turismo ebraico in Italia e dell'ebraismo italiano.

Sefer Tutti i più recenti libri ebraici pubblicati e gli inserti mensili su argomenti di ebraismo, di religione ebraica, di letteratura israeliana e di lingua ebraica.

Umorismo ebraico le barzellette ebraiche più divertenti sul modo di vivere e di pensare tipicamente ebraici.

Zehut tutto ciò che riguarda l’ebraismo: identità ebraica e pensiero ebraico attraverso i testi dei pensatori ebrei italiani su feste ebraiche, sulla preghiera ebraica, sui motivi del mangiare kasher e in generale sulla religione ebraica.