4-8 iyàr | 27 aprile - 1 maggio

Unione delle Comunità Ebraiche Italiane - Dipartimento Educazione e Cultura

Giustizia sociale

e solidarietà

Mokèd 5761 - 2001 Milano Marittima

"Se non sono io per me, chi sarà per me? E quand’anche io pensi solo a me, che cosa sono io? E se non ora, quando?" Pirqè Avot, 1: 13

I valori della giustizia sociale e della solidarietà hanno accompagnato il popolo ebraico lungo tutta la sua storia. Essi hanno giocato un ruolo di massima importanza e ancora oggi costituiscono un tratto tipico della cultura ebraica. Come la maggior parte degli altri dettami della tradizione ebraica, anche quelli della solidarietà non sono ridotti a consigli moralistici, ma sono concretizzati in un insieme di norme che prescrivono con grande precisione, quando e come questi valori devono essere tradotti in pratica.

Il programma del Mokèd 2001 —5761 si propone di approfondire vari aspetti di questi temi in seno alla cultura ebraica, bagaglio comune di una minoranza che lotta, perché ci siano sempre culture di minoranza. Il Mokèd avrà anche un carattere preparatorio della conferenza programmatica sull’educazione, che sarà realizzata dall’Ucei nel corso dell’anno.

Venerdì 27 aprile

17.00 Arrivo e sistemazione

19.00 Accensione dei lumi e Kabbalàt Shabbàt

20.00 Cena

21.00 Apertura del Convegno: L’Ebraismo italiano di fronte ai nuovi sviluppi della società. Coordina Roberto Della Rocca. Intervengono: Amos Luzzatto, Saul Meghnagi, e Silvia Levis

Shabbàt 28 aprile

8.30 Shachrìt

10.30 Kiddùsh e Parashàt Hashavù’a a cura di Jehuda Kahlon

11.30 Passeggiata

13.00 Pranzo e Minchà

15.30 Studio e dialoghi su argomenti di etica sociale ebraica

La solidarietà nelle fonti e nella storia (Scialom Bahbout e Silvia Guetta)

Il Chèsed fra pensiero, azione ed emozioni (Mino Chamla e Alfonso Arbib)

La solidarietà nei confronti dei non ebrei (Benedetto Carucci Viterbi e Franco Segre)

18.30 Dibattito

20.00 Cena - Se’udà Shelishit

21.00 ’Arvìt e Havdalà

21.30 Alla ricerca del canto perduto? La trasmissione delle tradizioni orali in Italia - Presentazione di canti a cura di Francesco Spagnolo - Yuval Italia

Domenica 29 aprile

8.00 Shachrìt e colazione

9.30 Apertura dei lavori Coordina Giacomo Saban

Coesione sociale e organizzazioni nella storia dell’ebraismo italiano (Anna Foa)

Grazia e giustizia (Stefano Levi Della Torre)

La giustizia sociale nel mondo del lavoro e dell’economia (Ugo Ascoli)

Torà e problemi sociali (Giuseppe Laras)

Dibattito

13.00 Pranzo

15.00 Continuazione dei lavori Coordina Amos Luzzatto

La solidarietà ebraica tra etica e legge (Katia Tenenbaum)

I leviti, una tribù senza terra e senza cibo (Shmuel Trigano)

Strategie e forme di solidarietà (Anna Palagi)

"Non restare inerte di fronte al sangue del tuo prossimo" (Roberto Colombo)

Dibattito

19.30 Cena

21.00 Concerto spettacolo "Bekhol Levavenu - Con tutti i nostri cuori" a cura di Enrico Fink

Lunedì 30 aprile

7.30 Shachrìt e colazione

9.00 Gita a Ravenna e Ferrara (ghetto e sinagoghe) Gita per bambini al parco giochi di Mirabilandia

17.00 Torneo di calcio - Moked 2001

19.30 Cena

21.00 Incontro con l’ambasciatore d’Israele in Italia, Yehuda Millo e la direttrice dell’Agenzia ebraica in Italia, Tamar Millo. Coordina Claudio Morpurgo

Martedì 1 maggio

8.00 Shachrìt e colazione

9.30 Tavola rotonda: Per un’educazione alla solidarietà Coordina Saul Meghnagi Intervengono: Scialom Bahbout, Clotilde Pontecorvo, Clara Sereni, Shmuel Trigano, Benedetto Carucci Viterbi.

13.00 Pranzo e fine del Mokèd

Durante tutto il corso del Mokèd verranno organizzate: attività educative e ludico-ricreative per bambini dai 3 ai 12 anni a cura del Pitigliani, attività sportive a cura di Alberto Mieli e un seminario Reshet per ragazzi dai 12 ai 18 anni a cura di Sandro Servi.


Sistemazione alberghiera

I partecipanti al convegno verranno accolti presso:

Grand Hotel Gallia ****
Piazzale Torino, 16
48016 Milano Marittima
Tel. 0544 994.692 - Fax 0544 998.421
hotelgallia@yahoo.it

Prezzi a persona per l’intero week-end da venerdì 27 aprile (cena) a martedì 1° maggio (pranzo), per pensione completa kashèr sotto la sorveglianza di rav Roberto Della Rocca e l’approvazione di rav Meir Caro.

Singola 620.000 - Doppia 480.000 - Bambini (in camera con due adulti): - età 0-3 anni 150.000 - età 3-8 anni 300.000 - età 8-15 anni 380.000

È disponibile un numero limitato di camere singole e di camere comunicanti. Specificare l’età dei bambini per l’organizzazione dell’animazione.

Dipartimento educazione e cultura
Lungotevere Sanzio, 14 - 00153 Roma
Tel. 06 589.48.09 - Fax 06 581.96.91
Cell. 0347 412.49.12
dec@ucei.it


Tutti gli interessati a pubblicare notizie di avvenimenti di carattere ebraico possono scrivere alla redazione.

Speciali di Morashà - Archivio


Le principali sezioni del sito Morashà

Cinema ebraico i film di argomento ebraico, di autore ebreo, di vita ebraica o che riguardano l'ebraismo da vicino.

Cucina ebraica le ricette ebraiche degli ebrei sefarditi, askenaziti e italiani, secondo le regole alimentari kasher della religione ebraica e dell'ebraismo come cultura.

Ebraismo abc l’ebraismo in pillole: spiegazioni e regole dell’ebraismo per principianti con norme dello shabbat ebraico, delle feste ebraiche, del mangiare kasher, della preghiera ebraica (tefillà).

Ebrei in italia la storia degli ebrei italiani e del loro ebraismo durante la lunga permanenza nelle diverse regioni italiane.

Israele la situazione socio-politica di Israele attraverso le riflessioni personali degli ebrei italiani residenti in quel paese.

Pagine oro il più completo e aggiornato elenco di indirizzi e di numeri telefonici di tutte le istituzioni ebraiche italiane, dei servizi di ristorazione kasher, dei prodotti kasher, degli ingredienti kasher, del turismo ebraico in Italia e dell'ebraismo italiano.

Sefer Tutti i più recenti libri ebraici pubblicati e gli inserti mensili su argomenti di ebraismo, di religione ebraica, di letteratura israeliana e di lingua ebraica.

Umorismo ebraico le barzellette ebraiche più divertenti sul modo di vivere e di pensare tipicamente ebraici.

Zehut tutto ciò che riguarda l’ebraismo: identità ebraica e pensiero ebraico attraverso i testi dei pensatori ebrei italiani su feste ebraiche, sulla preghiera ebraica, sui motivi del mangiare kasher e in generale sulla religione ebraica.