Il 28 ottobre La Stampa di Torino pubblicava una articolo firmato Barbara Spinelli intitolato "Quel mea culpa che manca nell'ebraismo" che suscitava forti reazioni nel mondo ebraico e no. Non abbiamo mai creduto che fosse utile per gli ebrei in genere "rincorrere" le sollecitazioni del mondo esterno, perché crediamo nelle nostre capacità propositive, tuttavia le reazioni a questo articolo costituiscono sicuramente una spinta al dibattito interno ebraico, sempre vivace. Morashà vi contribuisce pubblicando gli articoli pervenuti in redazione, di cui solo alcuni apparsi sulla stampa "cartacea". Chiunque volesse inviare degli altri, l'indirizzo è sempre quello: redazione@morasha.it. Buona lettura.

Yosef Tiles - Claudia Collina

Egr direttore,

Dobbiamo ammettere- non conoscevamo Barbara Spinelli finché non ci hanno segnalato il suo articolo: quel mea culpa che manca agli ebrei pubblicato ieri 28/10/2001 su La Stampa.

Essendo ebrei, siamo sicuri che alla sig.ra Spinelli spetta un posto d'onore nel gotha di un certo giornalismo italiano che diffonde disinformazione basandosi su luoghi comuni, banalità, pregiudizi superficiali e su delle cose per niente documentate, perché quel tipo di giornalisti italiani non hanno bisogno di conoscere i fatti - la verità a loro non interessa, perche può scontrarsi con i loro pregiudizi.Quindi anche in questo caso - secondo la Spinelli - non conoscendola - dovremmo recitare il mea culpa - invece anche in questo caso rispondiamo è nostro merito!

È nostro merito. non averla conosciuto prima - ed è nostro merito - quando gionalisti (?) come lei scrivono articoli del genere- rafforza il nostro senso di essere nel giusto.

Ci sorprendiamo - ma solo fino ad un certo punto - che la Stampa ospiti un articolo del genere.

Siamo convinti che la Spinelli abbia maturato i suoi (pre?) giudizi sull’atteggiamento degli israeliani - dopo aver letto molti scritti in Ebraico. Purtroppo - l'Ebraico è una lingua ostica - e temo che la sig.ra- a cui probabilmente hanno cercato di insegnare l'ebraico a casa - se ha letto- ha capito molto poco. (Infatti - sembra il classico articolo confuso scritto da un semi ebreo catto-comunista che ha un grosso conflitto di identità!)

Quello che ci fa dubitare che lei abbia letto l'ebraico sono alcune frasi - prese dal classico vocabolario del estremismo arabo - e quindi - forse ha confuse le 2 lingue?

"Israele è uno scandalo per come fu instaurato... per i sacrifici che impose... diritti metastorici..."

In breve dobbiamo recitare il mea culpa perché esistiamo come un popolo in un unico stato democratico in mezzo al mondo dell’Islam fondamentalista, fanatico..

Nostra colpa- NO nostro merito!

Tanti paroloni per esprimere una ideologia isterica, avulsa dai fatti. La Spinelli mostra di scrivere su un argomento che non conosce per niente.

Non conoscendo l'ebraico- se almeno leggesse l'inglese- le avremmo consigliato di leggere gli articoli di Bernard Lewis, sulle origini dell’odio dell’Islam verso l'occidente/ ma siamo convinti che eviterà di leggerli - perché se li capisse, rischierebbero di scalfire i suoi pregiudizi, maturati in casa?

L'unica accusa che potrebbe avere qualche sostanza è: Israele occupa terre abusivamente… e costruisce delle colonie facendo scorrere molto sangue...

Israele ha conquistato delle terre in seguito all’agressione dei suoi vicini arabi, esattamente quello che è sucesso tra la Yugoslavia e l'Italia nel penultimo conflitto mondiale, ma non ci risulta che gli italiani abbiano sconvolto il mondo con il terrorismo per recuperare i terreni perduti, come non ci risulta un atteggiamento della Spinelli che accusa gli Yugoslavi di occupare delle terre abusivamente e vivere su quelle terre.

Per inciso- la costruzione degli insediamenti ha fornito lavoro ed introiti ai palestinesi, quello che fa scorrere il sangue è il loro desiderio di distruggere quegli insediamenti.

È paradossale pretendere da Israele di chiedere scusa a quelli che vogliono annientarlo. Il secondo olocausto lo sognano gli arabi, e forse è un lapsus freudiano che suggerisce quello che si annida nel subconscio della Spinelli, derivante forse dai suoi problemi di identità.

Per concludere- anche quando scrive della diaspora ebraica ed del suo rapporto con Israele, denota di non conoscere nemmeno il conflitto tra l'ebraismo italiano e lo stato di Israele.

Quindi -a scrivere tanto per scrivere si rischia di scrivere articoli come quello....

Un articolo a cui non si puo contestare i fatti perché è avulso dai fatti, un articolo che esprime solo ideologia pregiudizi e scarsa conoscenza della materia... coperta da paroloni… paroloni… paroloni... ma più usa paroloni… più è corta la coperta... più è nuda l'ideologia... più ci fa rispondere: Colpa- NO- Merito!

dr Yosef Tiles - dr Claudia Collina

Indice di tutti gli articoli sulla questione Spinelli


Tutti gli interessati a pubblicare notizie di avvenimenti di carattere ebraico possono scrivere alla redazione. - Speciali di Morashà - Archivio


Le principali sezioni del sito Morashà

Cinema ebraico i film di argomento ebraico, di autore ebreo, di vita ebraica o che riguardano l'ebraismo da vicino.

Cucina kashèr le ricette ebraiche degli ebrei sefarditi, askenaziti e italiani, secondo le regole alimentari kasher della religione ebraica e dell'ebraismo come cultura.

Ebraismo abc l’ebraismo in pillole: spiegazioni e regole dell’ebraismo per principianti con norme dello shabbat ebraico, delle feste ebraiche, del mangiare kasher, della preghiera ebraica (tefillà).

Ebrei in italia la storia degli ebrei italiani e del loro ebraismo durante la lunga permanenza nelle diverse regioni italiane.

Israele la situazione socio-politica di Israele attraverso le riflessioni personali degli ebrei italiani residenti in quel paese.

Pagine oro il più completo e aggiornato elenco di indirizzi e di numeri telefonici di tutte le istituzioni ebraiche italiane, dei servizi di ristorazione kasher, dei prodotti kasher, degli ingredienti kasher, del turismo ebraico in Italia e dell'ebraismo italiano.

Sefer Tutti i più recenti libri ebraici pubblicati e gli inserti mensili su argomenti di ebraismo, di religione ebraica, di letteratura israeliana e di lingua ebraica.

Tesi di Laurea I testi completi dei lavori più interessanti presentati in ambito universitario pronti per la consultazione. Storia ebraica, sociologia, esegesi biblica.

Umorismo ebraico le barzellette ebraiche più divertenti sul modo di vivere e di pensare tipicamente ebraici.

Zehut tutto ciò che riguarda l’ebraismo: identità ebraica e pensiero ebraico attraverso i testi dei pensatori ebrei italiani su feste ebraiche, sulla preghiera ebraica, sui motivi del mangiare kasher e in generale sulla religione ebraica..