Gli ebrei a Trani e in Puglia nel medioevo
Emanuele Gianolio
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI
FACOLTA’ DI LETTERE E FILOSOFIA
CORSO DI LAUREA IN FILOSOFIA
Relatore: Giosuè Musca
1999

 

1. Gli ebrei nel mondo romano
2. Le condizioni degli ebrei in Italia dopo la caduta dell’Impero Romano d’Occidente

 

1. Gli insediamenti ebraici nel Mezzogiorno continentale
2. Le comunità ebraiche pugliesi nell’età normanno-sveva
3. Gli ebrei di Puglia sotto Angioini e Aragonesi
4. Le comunità giudaiche nel periodo spagnolo

 

1. La fondazione della comunità ebraica ed il periodo normanno
2. Gli ebrei al tempo degli Svevi
3. Conseguenze del dominio angioino
4. L’ambiguità della politica aragonese

 

Capitolo IV: Decadenza degli insediamenti ebraici sotto il governo spagnolo e loro definitiva espulsione dal Mezzogiorno

 

Conclusione - Bibliografia

 

PREMESSA

La presenza di comunità ebraiche nel Mezzogiorno italiano e particolarmente in numerose località della Puglia è una realtà ormai ben definita ed accertata attraverso una cospicua documentazione, essa si perde in tempi lontani ma sicuramente si era già affermata nel nostro Mezzogiorno anteriormente all’epoca imperiale romana.

Abbiamo ritenuto necessario, prima di descrivere in generale lo stato delle comunità ebraiche pugliesi e più analiticamente quella di Trani nel Medioevo, verificare sia pure in modo sommario lo sviluppo degli avvenimenti che portarono alla disseminazione del popolo ebraico nel bacino del mediterraneo ed in Italia, in modo da poter meglio definire le sequenze temporali di come si siano attuati questi insediamenti che tanta importanza ebbero nello sviluppo dell’economia e della cultura nel Mezzogiorno e particolarmente in Puglia.


© Morashà 2001 - Emanuele Gianolio 2001.

Attenzione: tutti i materiali pubblicati sono strettamente coperti dalla legge sul diritto d'autore e ne è severamente proibita la copia e la riproduzione, totale o parziale senza permesso scritto dell'autore.